Accedi a Facebook Activity di questo sito

ID

PASSWORD

CHIUDI

EiaculazionePrecoce.org, sito sulla cura dell'eiaculazione precoce del prof. Alessandro G. Littara









Home / Parte V / La causa più frequente: l'ipersensibilità del glande

La causa statisticamente più frequente di eiaculazione precoce è senz’altro la cosiddetta “ipersensibilità del glande”, una condizione congenita (presente alla nascita) o acquisita (soprattutto a causa di infezioni locali) caratterizzata da una maggiore sensibilità della regione del glande. Il glande è già normalmente l’area di maggiore sensibilità del pene, ma in molti soggetti con eiaculazione precoce questa sensibilità è decisamente maggiore.

Basta infatti una stimolazione minima per provocare l’eccitazione delle fibre nervose che conducono lo stimolo alla contrazione muscolare. Questo stimolo provoca la contrazione di tutta la muscolatura liscia che riveste le vie seminali, spingendo il seme verso l’uscita. Ne consegue che, maggiore sarà la sensibilità della zona (e cioè del glande), più veloce verrà innescato il meccanismo dell’eiaculazione.

pagina aggiornata a lunedì 19 gennaio 2015
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Vai alla sezione speciale: Eiaculazione precoce, istruzioni per l'uso.
App sull'eiaculazione precoce, Download gratuito
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2004-2017 eiaculazioneprecoce.org, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 26/03/2015 | torna su | facebook activity

disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento