EiaculazionePrecoce.org, sito sulla cura dell'eiaculazione precoce del prof. Alessandro G. Littara









Home / Parte IV / Indicatori di efficacia, programma della fase III

Le terapie del futuro: i risultati degli studi sulla dapoxetina nella fase II e nella fase III della sperimentazione

(O) Indicatori di efficacia, programma della fase III

IELT (tempo di latenza dell’eiaculazione intravaginale)
cronometrato
memorizzato con registratore di eventi

risultati riferiti dal paziente (controllo)
“Il suo controllo sull’eiaculazione durante il rapporto sessuale è…”
molto scarso, scarso, sufficiente, buono, molto buono
pre- e post-trattamento

risultati riferiti dal paziente (soddisfazione)
“La sua soddisfazione riguardo al rapporto sessuale è…”
molto scarsa, scarsa, sufficiente, buona, molto buona
pre- e post-trattamento

risultati riferiti dal partner
per “soddisfazione”: stesse domande, stessa scala di valutazione, pre- e post-trattamento

Gli indicatori comprenderanno lo IELT registrato con un cronometro e diari che registrano i seguenti parametri: controllo e soddisfazione riportati dal paziente su scala di Likert a 5 punti (formato di risposta impiegato nelle ricerche, sviluppato da Rensis Likert, basato su multiple categorie di risposta a un’affermazione molto chiara, quali da “assolutamente vero”, a “assolutamente falso”) per il confronto pre- e post-trattamento. Inoltre, essi comprenderanno i risultati riferiti dalla partner del paziente e le sue sensazioni riguardo al trattamento cui egli è sottoposto

pagina aggiornata a lunedì 19 gennaio 2015
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Vai alla sezione speciale: Eiaculazione precoce, istruzioni per l'uso.
App sull'eiaculazione precoce, Download gratuito
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2004-2017 eiaculazioneprecoce.org, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 26/03/2015 | torna su | facebook activity

disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento