Accedi a Facebook Activity di questo sito

ID

PASSWORD

CHIUDI

EiaculazionePrecoce.org, sito sulla cura dell'eiaculazione precoce del prof. Alessandro G. Littara









Home / L'eiaculazione

clicca sulle immagini per ingrandirle

L'eiaculazione

Nell'uomo l'atto sessuale si svolge seguendo un ordine invariabile di fasi: erezione, mantenimento dell'erezione (plateau), eiaculazione, orgasmo. La sequenza può portare a esiti diversi dall'orgasmo con eiaculazione: orgasmo senza eiaculazione, eiaculazione senza erezione, erezione senza eiaculazione.

Sotto l'influsso di un insieme di stimoli sensoriali, il pene si contrae leggermente in risposta a un impulso nervoso che precede di pochi secondi il segnale di rilassamento delle fibre erettili.

L'afflusso di sangue inizia ad aumentare, innalzando la pressione nei corpi cavernosi fino alla soglia critica della rigidità, che corrisponde in media a 75 mm/Hg. La pressione impedisce al sangue di refluire dal pene e mantiene l'erezione.

La durata di questa fase è proporzionale alla capacità dell'uomo di differire l'arrivo dell'eiaculazione, e dipende sia dalla persistenza degli stimoli sessuali che mantengono le condizioni biochimiche dell'erezione, sia dal controllo volontario del momento propizio a eiaculare.

La fase iniziale dell'eiaculazione (emissione) si gioca a livello del veru montanum (collicolo seminale), dove si raccoglie il liquido seminale.

Il punto di non ritorno è una fase brevissima (2-3 secondi) ma cruciale per il controllo dell'eiaculazione. Corrisponde al tempo che intercorre tra il momento in cui l'uretra è piena di sperma e quello dell'espulsione propriamente detta.

 

pagina aggiornata a giovedì 20 febbraio 2014
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2004-2017 eiaculazioneprecoce.org, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 26/03/2015 | torna su | facebook activity

disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento